Gli Schuetzen contro il monumento agli alpini

Manifestazione annunciata per il 25 aprile nell'ambito della campagna contro i "relitti fascisti" e la guerra d'Etiopia: invitato un nipote dell'imperatore Haile Selassie

Bolzano - Gli Schuetzen altoatesini hanno annunciato una marcia di protesta il 25 aprile (il giorno della Liberazione) a Brunico, dove sorge il contestato monumento agli alpini, che ricorda la guerra in Etiopia. I 'tiratori scelti' hanno invitato un nipote dell'imperatore Haile Selassie a tenere l'orazione ufficiale. La manifestazione viene annunciata oggi dalle pagine del periodico il lingua tedesca 'Zett' e si inserisce nella campagna in corso da parte degli Schuetzen contro i 'relitti del fascismo'. Ad ottobre gli Schuetzen avevano organizzato una manifestazione a Bolzano, contro il monumento alla Vittoria e contro un altorilievo che sorge nella piazza del tribunale con un Duce a cavallo. Vi erano stati momenti di tensione. Il monumento di Brunico è stato eretto nel '36 ed e' stato oggetto di vari attentati.