Schumacher: "Ferrari ben preparata per la prima gara di F1 in Australia"

Maranello - «La mia sensazione è che siamo molto ben preparati per la prima gara e, quindi, dovremmo avere delle buone chance. Non vedo l'ora che inizi il campionato, credo che sarà molto interessante ed emozionante. Adesso tutto quello che posso fare è incrociare le dita e fare il mio in bocca al lupo alla Ferrari». Sta per cominciare il mondiale di Formula Uno e Michael Schumacher, appeso il volante al chiodo e vestiti i panni del superconsulente, lo ha detto al termine delle ultime riunioni a Maranello, negli uffici della Gestione Sportiva, alle quali ha voluto essere presente anche per dare il personale saluto alla squadra in partenza per l'Australia. Una trasferta alla quale potrebbe non partecipare, ma in quel caso seguirà in collegamento telematico minuto per minuto il lavoro della scuderia per dare comunque il suo contributo.

Dopo il collaudo delle monoposto fatto ieri a Fiorano da Luca Badoer, la prima parte della squadra partirà domani mentre le F2007 sono state spedite a Monaco di Baviera e sono state imbarcate insieme con il materiale di altre squadre su un aereo cargo alla volta di Melbourne, dove domenica 18 marzo prenderà il via il Campionato del Mondo di Formula 1. «Melbourne segnerà l'inizio di un nuovo capitolo nella straordinaria storia della Scuderia - ha detto l'amministratore delegato della Ferrari Jean Todt -. Dopo undici anni non ci sarà più Schumacher al volante di una nostra macchina e toccherà a Felipe Massa e a Kimi Raikkonen difendere i nostri colori. In questi mesi abbiamo lavorato bene ma, come sempre, il vero quadro della situazione lo avremo soltanto a partire dalle qualifiche di sabato pomeriggio».