Schumi: «Tifosi, scusate»

«Tifosi, ho un peso grande nel cuore che voglio tirar subito fuori, prima di parlare della gara: mi scuso con tutti voi, mi dispiace per come sono andate le cose, sono io il più deluso, però posso garantirvi di aver dato sempre il massimo, anche se non è bastato. Lottare con armi spuntate è molto difficile»: dopo il G.P. di Germania, corso a due passi da casa sua e vinto da Alonso, Michael Schumacher (quinto) ha avuto la forza di chiedere scusa a tutti. E questo gesto inatteso lo ha reso più umano, più vicino, insomma, agli uomini «normali».