Con sci e biciclette in cabinovia fra le vette del Tonale

Il collegamento da Pontedilegno in 15 minuti era atteso da cinquant’anni, resterà aperto tutto l’anno. Piste per 265 chilometri

Se ne parlava già nei manifesti elettorali di cinquant’anni fa, ha raccontato il sindaco di Pontedilegno, Mario Bezzi. Le discussioni e le promesse sono andate avanti per tutti gli anni successivi ma finalmente il 2 dicembre Pontedilegno inaugura il sogno della valle, ovvero la cabinovia che la collega in meno di quindici minuti al Tonale. Al collegamento si aggiungerà anche la skiarea di Temù, con le sue otto piste che corrono all’interno dei boschi del Parco dell’Adamello. Diventa così realtà il comprensorio sciistico dell’Adamello, un percorso di piste che nella sola parte lombarda offre 265 km di piste di discesa, 92 impianti di risalita e nove stazioni sciistiche. L'Adamello, per il 75% in Lombardia, per il resto si trova in Trentino Alto Adige, sul versante di Vermiglio in val di Sole. L'Adamello Ski è stato un investimento molto consistente: 54 milioni di euro di cui 20 messi a disposizione dalla Regione Lombardia. Un’opera importante, pensata per far crescere la Valle Camonica» spiega la vicepresidente della Regione, Viviana Beccalossi.
La novità è interessante per gli sciatori e ricca di piacevoli ripercussioni anche per gli appassionati della mountain bike, che potranno caricare la bici sull’impianto e andarsene in giro per le vette. L’impianto resta aperto tutto l’anno come un mezzo di trasporto pubblico, cioè come i servizi di autobus e metrò. La cabinovia ha una portata di 1.800 persone all’ora, un tempo di percorrenza di 14 minuti e cinquanta da Pontedilegno al Tonale, con partenza a 1.250 metri vicino agli attuali impianti di risalita, una stazione intermedia a 1600 metri e arrivo a quota 1900 vicino alla seggiovia Serodine, nel cuore dell’intero comprensorio. Le cabine da otto posti sorvolano i paesaggi dell’alta Val Camonica.
La giornata inaugurale del 2 dicembre inizierà con il taglio del nastro alla Skiarea. I festeggiamenti avranno il via a Temù, con degustazioni, spettacoli. Alle nove di sera sarà la volta di un concerto gratuito di Ron e Gianluca Grigrani al Palasport di Pontedilegno, seguito da spaghettata di mezzanotte.
L’obiettivo, adesso, è far conoscere non solo lo sci ma anche il resto: la cultura (in particolare le pitture rupestri), l'arte e l'enogastronomia. Per il mese di dicembre sono state organizzate varie manifestazioni. Dal 14 al 16 dicembre la trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2 festeggerà a Pontedilegno-Tonale la ricorrenza di Santa Lucia, eletta patrona della decrescita felice, ovvero l’autoproduzione di merci (in particolare lo yogurt) e i consumi etici. Il 23 dicembre l’appuntamento sportivo, ovvero la quindicesima edizione del Gigantissimo Adamello Superski, che si svolgerà al Tonale sulla pista Bleis-Giuliana. Infine il 30 e 31 dicembre, quando si aspetterà l’anno nuovo con due fiaccolate organizzate dai maestri delle scuole di sci Pontedilegno-Tonale e Tonale-Presena.