Sci e relax sulle bianche cime di Trento

C'è la neve, c'è il sole e in quota la temperatura è rigida, in altre parole i cannoni per l'innevamento artificiale sono in funzione. E' finalmente tempo di andare a sciare. Le giornate si allungano, le temperature sono tiepide e la neve caduta nei giorni scorsi ha regalato uno spettacolare effetto cartolina. Tutti gli ingredienti ci sono ma ahimè forse manca il tempo materiale, una settimana per l'intera famiglia da dedicare ad una vacanza proprio in questo periodo non è facile da ricavare. E allora ecco la nuova formula proposta dall'Apt Trento Monte Bondone «Sci e relax», un fantastico fine settimana allungato sulla neve senza per questo dover subire lo stress del ritorno, in termini di code e traffico domenicale. Il tutto a prezzi vantaggiosissimi.
Entriamo nel dettaglio.
Si arriva a Trento il venerdì nell'hotel convenzionato dove verrà consegnato un kit con materiale informativo per visitare la città e le tre skiarea interessate, ovvero il Monte Bondone, Folgaria e Paganella oltre ad un voucher per il ritiro dello skipass per il Bondone, degli altri giornalieri a prezzi speciali e infine la Trento card . La cena sarà preparata in un locale convenzionato con la Trento Card.
La giornata di sabato sarà dedicata allo sci sul Monte Bondone raggiungibile anche con mezzi pubblici o con l'apposito skibus in partenza dalla Stazione delle Corriere di Trento. Nel pomeriggio è previsto il rientro nella città del Concilio per consentire una visita guidata del centro storico cui seguirà un brindisi offerto a Palazzo Roccabruna. La cena tipica trentina del sabato sera sarà servita in un ristorante o in una trattoria della città.
Per domenica è prevista una nuova giornata sugli sci. Sarà possibile scegliere fra le skiarea di Folgaria o della Paganella (entrambe collegate dalla città con mezzi pubblici e con servizi skibus gratuiti in quota). Quindi nel pomeriggio rientro a Trento ma invece di sobbarcarsi le stressanti code del rientro in autostrada, il pacchetto «Sci e Relax» propone la cena in un locale convenzionato a cui poi farà seguito il pernottamento offerto dall'albergatore. Il giorno dopo, lunedì, si avrà l'opportunità di rientrare comodamente nella propria città oppure andare a sciare nella terza skiarea sempre con uno skipass giornaliero e a prezzo speciale.
Inclusi nel pacchetto ci sono quindi 3 giorni di B&B, una cena tipica in osteria o locale caratteristico, uno skipass giornaliero per la giornata del sabato sul Bondone offerto dalla Società Trento Funivie, in alternativa per i fondisti un ingresso gratuito al Centro Fondo Viote del Monte Bondone, visita guidata al mattino per i non sciatori al Castello del Buonconsiglio e al pomeriggio al centro storico di Trento con aperitivo offerto a Palazzo Roccabruna, notte della domenica gratuita (offerta dall'albergatore).
I prezzi a partire da 140 euro per gli sciatori e da 125 euro per i fondisti.
Oltre al Monte Bondone «Sci e Relax» propone di utilizzare gli impianti degli Altipiani di Folgaria e sulla Paganella.
Folgaria offre 72 chilometri di piste con 11 seggiovie quadriposto capaci di portare in quota 42mila persone l'ora e un sistema di innevamento programmato che copre la totalità dell'area sciabile. Lo «Skitour dei Forti» rappresenta quanto di meglio si possa desiderare, per il principiante come per lo sciatore esperto. Piste perfettamente curate permettono di cimentarsi nelle varie discipline sportive, dalla discesa classica allo snowboard, tra ampi panorami di emozionante bellezza. Tra le varie piste vanno provate sicuramente la nera Martinella, e le rosse dell'Ortesino e la Salizzona che da Forte Sommo Alto scende a Fondo Grande.
Sciare sulla Paga\nella significa divertirsi usufruendo delle piste d'allenamento che sono state scelte dalla squadra Americana di sci alpino. Magari si potrà incontrare anche l'asso yankee Bode Miller. Piste cult sono l'Olimpionica e la Nuvole Rosse; entrambe campo d'allenamento degli americani e fantastiche discese, magari per i più esperti. La Paganella dispone di impianti ad alta tecnologia con una portata oraria complessiva di 25mila persone. Due cabinovie da otto posto, seggiovie quadriposto ad ammorsamento automatico permettono di eliminare ogni possibilità di code portando velocemente in quota gli appassionati dello sci e della tavola.