Sci, Innerhofer conquista il bronzo ai Mondiali

Dopo l'oro di mercoledì, l'azzurro è arrivato terzo nella discesa libera ai Mondiali di sci. Oro per Eric Guay davanti a Didier Cuche

Garmisch-Partenkirchen - Ancora sul podio Christof Innerhofer che dopo l'oro di mercoledì nel SuperG ha vinto la medaglia di bronzo nella discesa libera ai mondiali di sci di Garmisch-Partenkirchen. L'azzurro è arrivato a 0''76 dal canadese Eric Guay, primo in 1'58''41 e medaglia d’oro, mentre l'argento è andato allo svizzero Didier Cuche a 0''32. Quarto posto a 1''10 per l’austriaco Romed Baumann.Lontani gli altri italiani. Peter Fill (2'00''81) si è piazzato 14°, più indietro Dominik Paris (2’01"55) e Werner Heel (2’01"79).

"L'oro non era un caso" Soddisfatto della gara Innerhofer: "Volevo attaccare, ho fatto vedere che sono competitivo anche sulla neve molle. Posso essere veloce anche se non si gareggia sulla neve ghiacciata. Sono risultati che fanno bene alla squadra, queste medaglie premiano il lavoro fatto in questi mesi. Ho fatto vedere che la gara di mercoledì, quell’oro vinto, non era un caso". La gara odierna è stata condizionata dalle alte temperature: la seconda metà del tracciato, in particolare, era caratterizzata da neve morbida. "Sono arrivato lungo in una curva, non riuscivo a tenere la linea", dice Innerhofer, competitivo nonostante un attacco febbrile. "Ieri non stavo bene, ma non è una scusa. Mi sono curato e stamattina ero a posto", afferma. Adesso, si può guardare con ambizione alla super-combinata: "Il Mondiale non è ancora finito".