Sci, Innerhofer come Zeno Colò Terza medaglia iridata: argento

Magico momento per l'atoatesino. Dopo l'oro in superG e il bronzo in discesa, ecco il secondo posto in supercombinata. Eguagliato il record del mitico azzurro ai Mondiali del '50. C'è gloria anche per l'altro italiano, Peter Fill, che vince il bronzo

Garmisch Partenkirchen - Magico Christof Innerhofer. L'azzurro dopo l'oro in superG e il bronzo in discesa libera sale ancora sul podio ai Mondiali. E' argento nella supercombinata vinta dal norvegese Aksel Lund Svindal. Eguagliato il record di Zeno Colò ai Mondiali di Aspen del 1950 con il terzo alloro nella stessa rassegna iridata. E la gioia azzurra è doppia. Per l'altro azzurro Peter Fill arriva una medaglia di bronzo alle spalle di Inner con dedica in lacrime per il papà gravemente malato.