Sci nella bufera: Coppi lascia di nuovo In coppa un week-end a cento all’ora

Tecnici senza contratti prima dei Mondiali Oggi superG a Cortina, Rocca pensa a Kitz

Buone e cattive notizie per il mondo dello sci. Cominciamo con le cattive, che riguardano essenzialmente la federazione italiana sport invernali, il cui ex presidente Gaetano Coppi ha rimesso per la seconda volta in un mese il suo mandato al Coni, non essendo riuscito per ben due volte a riunire il consiglio federale. C’è infatti un gruppo di consiglieri dissidenti che non ha gradito il suo ritorno sulla scena, preferendo abbandonare le squadre agonistiche al loro destino e lasciando tutto nelle mani e nella testa del dt Flavio Roda, bravissimo, ma non onnipotente, tanto meno onnipresente. A 15 giorni dai Mondiali di Åre la situazione non è quindi molto incoraggiante, ma tutti continuano a lavorare a testa bassa come niente fosse e dall’alto, non dal cielo, ma dal Coni, ci dovrebbe davvero essere qualcuno che guarda giù, per magari un giorno dire grazie a quei tecnici che continuano a lavorare nonostante i contratti scaduti il 31 dicembre. Anche perché i risultati continuano ad essere positivi, in coppa del mondo, ma anche in coppa Europa, dove solo passione ed entusiasmo mandano avanti la baracca.
La buona notizia invece è che le gare di Kitzbuehel della prossima settimana sono state confermate con il programma originale, superG venerdì 26, discesa sabato e slalom con combinata domenica. Purtroppo però i tracciati saranno modificati per problemi di neve, la Streif verrà privata della spettacolare diagonale nell’ultimo tratto e lo slalom si correrà sulla parte finale della discesa. Sarà lo slalom del rientro di Giorgio Rocca, che in questi giorni si è allenato in Austria sulla pista di Schladming assieme a Max Blardone, e che è ottimista perché, lavorando esclusivamente in slalom, il ginocchio non gli dà troppo fastidio. Da anni Giorgio punta molto sui due slalom austriaci, Kitzbuehel e Schladming, nei quali ha sempre deluso: sarà finalmente la volta buona?
In questo fine settimana si corre invece a Cortina, le donne, e in Val d’Isère, gli uomini. Via oggi con il superG femminile (diretta Rai2 ore 10.30), domani sarà la volta delle due discese e domenica gigante donne e supercombinata uomini.