Sci, il trionfo di Moelgg All'azzurro la coppa del mondo di slalom

L’atleta delle Fiamme Gialle, che ha dominato nella prima manche,
ha scavalcando nella classifica di specialità il francese
Jean-Baptiste Grange, caduto nel finale della seconda manche<br />

Rormio - Manfred Moelgg ha vinto la Coppa del Mondo di slalom. L’azzurro, leader al termine della prima manche, ha chiuso al sesto posto l’ultima gara della stagione disputata a Bormio. Il successo oggi è andato all’austriaco Reinfried Herbst, che si è imposto col tempo complessivo di 1'51"31 precedendo di 0"32 lo svizzero Daniel Albrecht (1’51"63) e di 0"34 il connazionale Marcel Hirscher (1’51"65). Moelgg ha tagliato il traguardo in 1’51"96, subito davanti a Giorgio Rocca (1’52"19).

La vittoria dell'azzurro Nell’ultima gara stagionale Moelgg ha scavalcato in classifica Jean-Baptiste Grange, che era arrivato a Bormio con 21 punti di vantaggio. Il francese, quarto al termine della prima frazione, ha compromesso la sua prova con un pesante errore nella seconda manche ed è precipitato al 16° posto. Moelgg non ha avuto bisogno di rischiare: non ha forzato per cercare la seconda vittoria della carriera e si è accontentato del piazzamento, più che sufficiente per aggiudicarsi il trofeo. Il finanziere è il terzo italiano ad alzare la Coppa di slalom dopo Alberto Tomba e Giorgio Rocca. Grange oggi non ha ottenuto nemmeno un punto ed è rimasto a quota 512. Moelgg ha raccolto 40 punti e ha messo a segno il sorpasso, chiudendo l’annata a 531. Terzo, nella classifica di specialità, l’austriaco Reinfried Herbst (450), seguito dal connazionale Mario Matt (427) e dal croato Ivica Kostelic (425). Fuori dalla top ten gli altri azzurri. Con 235 punti, Cristin Deville si è piazzato 11°. Giorgio Rocca (196) ha chiuso il 2007-2008 al 13° posto. Più indietro Patrick Thaler, 20° con 141 punti, e Giuliano Razzoli, 38° con 38 punti.