Sciatori e pattinatori della Fiamme Gialle premiati al Campidoglio

Diciassette atleti e undici giovani campioni del comitato Fisi-Sardegna hanno ricevuto il riconoscimento nella sala della Protomoteca del Comune di Roma. Tra i premiati Denise Karbon, i fratelli Moelgg e i fondisti Longa e Zorzi

Premiati gli atleti delle Fiamme Gialle che hanno colto successi nelle discipline invernali durante la stagione agonistica 2008/2009. Nella suggestiva cornice della sala della Protomoteca in Campidoglio, sono stati 17 i campioni finanzieri premiati: per lo sci alpino Massimiliano Blardone, Nadia Franchini, Werner Heel, Christof Innerhofer, Denise Karbon, Daniela Merighetti, Manfred e Manuela Moelgg; per il pattinaggio velocità Matteo Anesi; per lo short track Arianna Fontana; per lo sci di fondo Marianna Longa, Silvia Rupil e Cristian Zorzi; per la combinata nordica Alessandro Pittin; per il biathlon Alexia Runggaldier (sezione giovanile) e Dorothea Wierer.
I numeri dell'ultima stagione parlano chiaro: 31 podi in gare di Coppa del Mondo, con 7 vittorie, 15 secondi e 9 terzi posti, 3 medaglie Mondiali (1 argento e 2 bronzi), 3 titoli europei nello short track, 4 titoli mondiali juniores, 15 titoli italiani assoluti e 11 di categoria.
Le Fiamme Gialle, nel solco della tradizione che li vede da sempre impegnati nell'attività giovanile, da pochi anni anche a Predazzo, vogliono lasciare un segno del passaggio dei loro atleti dello sci a Roma, che li ha ospitati per la prima volta per questa cerimonia. Così agli atleti laziali del Comitato regionale FISI Lazio-Sardegna, che quest'anno hanno conseguito il titolo regionale nelle categorie baby, cuccioli, ragazzi e allievi, sarà consegnato un premio particolare, intitolato a Gaetano Simoni, Generale della Guardia di Finanza, grande dirigente sportivo e fondatore delle Sezioni Giovanili Fiamme Gialle, consistente in un stage di allenamento a Predazzo con i campioni ed i tecnici delle Fiamme Gialle.