Scienza Un satellite anglo-russo prevedrà i terremoti

Fino ad oggi la scienza, davanti ai terremoti, era impotente. «Il sisma è un fenomeno che non può essere previsto», si è sempre detto. Ma anche in questo settore pare si sia alla vigilia di una svolta. Nei giorni scorsi è stato infatti presentato a Mosca «TwinSat», un progetto scientifico anglo-russo, che dovrebbe permettere un giorno agli studiosi di predire dove e quando si verificheranno i futuri terremoti. Gli scienziati inglesi e russi dalla prossima settimana lavoreranno assieme per sviluppare due satelliti che nel 2015 saranno lanciati nello spazio e e avranno il compito di captare quei segnali elettromagnetici che annunciano i sismi. Le dimensioni dei due satelliti saranno davvero esigue: il primo avrà le misure di una vecchia televisione, mentre il secondo sarà grande quanto una scatola di scarpe: entrambi orbiteranno intorno al nostro pianeta, distanti poche centinaia di km dalla Terra.