Scilipoti intona l’inno al crocifisso

Una ne fa e cento ne pensa. Il «responsabile» Domenico Scilipoti, tra voti d’aula e rinvio dell’ingresso al governo, si è dato alla scrittura. Anzi, in senso lato, alle scritture, quelle sacre, visto che ha commissionato ad un cantautore, Danilo Amerio, la composizione di un inno per il crocifisso. I versi non sono suoi, ma i concetti contenuti nell’inno quelli sì che sono di Scilipoti. Riferimento compreso alla nuova formazione politica, i «Responsabili», appunto, da lui creata dopo la fuoriuscita da Idv. Ecco come politica e crocifissione trovano la sintesi: «Un solo cuore – canta l’inno – un’unica idea, per un’Italia ancora tua, ancora mia». E ancora: «Un solo cuore anche nei giorni più duri pronti a difenderci da mondi lontani e da chi toglie i crocifissi dai muri senza rispetto dei valori cristiani. (...) E il movimento verrà naturale per chi avrà Responsabilità nazionale».