La scimmia è bionda e gli scienziati litigano

L'annuncio della scoperta in Brasile di un tipo di gibbone finora sconosciuto, con il pelo lungo e biondo, ha suscitato polemiche: secondo alcuni ricercatori, si tratta di una scimmia già descritta da naturalisti nel secolo 18º, e mai più vista da allora. L'esistenza del Cebus queirozii, annunciato alla comunità scientifica da studiosi dell'università del Pernambuco, aveva causato scalpore. Ma adesso la «scoperta» è rimessa in questione da studiosi dell'università del Paraiba, secondo i quali il Cebus queirozii non è altro che il Cebus flavius descritto nel 1637.