Lo scimmione imprigionato s’innamora di Jessica Lange

In attesa dell’ultimo scimmione pensato da Peter Jackson, talmente buono secondo il precetto animalista da meritarsi la passerella a Stoccolma per il ritiro del Nobel per la pace, ecco spuntare in digitale il King Kong di John Guillermin. La versione «di mezzo» (dopo quella leggendaria originale del 1933) voleva seguire il filone catastrofista che nei pessimisti anni ’70 a Hollywood faceva tendenza. Intento riuscito: King Kong demolisce di tutto, sia sulla Skull Island sia a New York, dove il colosso peloso non crede ai suoi occhi per quanta roba c’è da fracassare. La giungla di cemento, però, è più insidiosa di quella piena di insetti e pitoni, e per amore della Bella rapita (la dama sexy Jessica Lange) la Bestia finisce male. Anno dopo anno, però, la relazione si fa più morbosa: se nel ’33 la bionda Fay Wray ha solo della sana paura, ora Jessica si commuove. Contando che la Naomi Watts 2005 sale di sua sponte sulla punta dell’Empire per l’estremo saluto, si attendono fiori d’arancio per la prossima fuitina. Il dvd offre audio italiano (5.0 e 1.0) e inglese (2.0), e sottotitoli italiani. Negli extra, 2 trailer e ben 10 scene inedite.

KING KONG - DNC - Euro 16,50