Scioglimento: il Tar deciderà l’8 marzo

Il Tar del Lazio ha fissato per l’8 marzo la discussione della richiesta di sospensiva del decreto di scioglimento del consiglio comunale di Nettuno per presunte infiltrazioni della criminalità organizzata, firmata dall’ex sindaco Vittorio Marzoli, e da 7 ex consiglieri comunali di centrodestra. Nel dibattimento si sono costituiti anche gli ex consiglieri comunali della Margherita Nicola Burrini e Domenico Cianfriglia e Carlo Conte dei Ds, ai quali era stato notificato come parti in causa, l’atto di ricorso del centrodestra. I due partiti del centrosinistra chiedono invece al Tar che il decreto di scioglimento non sia annullato.