Scioperi alla Gestline: dirottati i pagamenti

Chi questa mattina avesse in programma di fare una visita alla Gestline, tristemente noto concessionario per la riscossione dei tributi per la Provincia di Genova, sarà meglio che ci rinunci. Infatti proprio oggi, a partire dalle 10,30, gli sportelli di Genova (in via D’Annunzio 34), di Rapallo e di Chiavari subiranno rallentamenti e temporanee sospensioni del servizio per lo stato di agitazione proclamato dalle organizzazioni sindacali.
Ma non è finita qui. Infatti ulteriori rallentamenti o chiusura degli sportelli potranno verificarsi anche giovedì 29 e venerdì 30 sempre a causa di altri scioperi indetti dagli stessi sindacati.
Insomma, chi deve chiedere informazioni sarà meglio che rimandi l’appuntamento ad un periodo più tranquillo. Per quanto riguarda invece i pagamenti, quelli la cui data di scadenza non permette rinvii, la stessa Gestline informa che possono essere fatti in diversi modi. Prima di tutto agli uffici postali si possono pagare le cartelle e bollettini Ici. In seconda battuta ci sono gli sportelli bancari dove si può effettuare il pagamento delle cartelle utilizzando i bollettini allegati Mod. Rav. Con gli stessi bollettini ci si può rivolgere anche agli sportelli Bancomat del San Paolo Imi, per i clienti di quell’istituto. Lo stesso si può fare agli altri sportelli del San Paolo Imi, della Carige, della Banca Popolare Italiana. Ultima possibilità, ma non la più scomoda, resta il sito Internet www.gestline.it sempre per il pagamento delle cartelle e dell’Ici.
Per chi desiderasse altre informazioni, ci si può rivolgere al sito www.gestline.it nell’area denominata «Servizi al Cittadino» sezione «Vademecum».