Sciopero di 8 ore e manifestazione dei metalmeccanici della Fiom

Uno sciopero di otto ore dei metalmeccanici lombardi il prossimo 4 novembre per sollecitare l’intervento della Regione contro la crisi. L’iniziativa, promossa dalla Fiom-Cgil, secondo il segretario generale Mirco Rota serve per sollecitare «interventi a sostegno dello sviluppo e delle imprese da parte della Regione, che sembra sorda rispetto alle nostre richieste» in una situazione che «è destinata a precipitare».
Nell’ambito dello sciopero è prevista una manifestazione regionale a Milano che si muoverà all’incontrario rispetto ai tradizionali appuntamenti. La partenza è prevista infatti alle 9.30 da piazza San Babila, con arrivo davanti al Pirellone. La Fiom denuncia l’esistenza di 70mila cassa integrati nel settore in Lombardia. Nella regione, inoltre, ci sono 15mila dipendenti di oltre 110 aziende metalmeccaniche che vivono con i contratti di solidarietà, strumento che riduce gli stipendi del 20%, diminuendo le ore di lavoro del 25 per cento, che ha permesso di evitare 5mila licenziamenti.