Lo sciopero blocca la Liguria

Corteo del centro sociale Buridda e concerto in piazza dell’orchestra del «Carlo Felice»

Anche la Liguria bloccata dallo sciopero generale di domani, che si svolgerà secondo questa articolazione di categoria:

Autoferrotranvieri. Per Amt, Ali e Ferrovia Genova-Casella sono previste 4 ore di astensione del personale viaggiante, dalle 10,30 alle 14,30. Modalità differenziate per il personale a terra che sciopera la seconda parte del turno o le ultime 4 ore del turno. La Tigullio Trasporti sciopera dalle 9 alle 13 (personale viaggiante) e dalle 9 alle 12,30 (biglietterie); operai e impiegati, le ultime quattro ore di turno. A Imperia, la Riviera Trasporti e la Riviera trasporti linea scioperano dalle 11 alle 15 per il personale viaggiante. Il personale a terra sciopera le ultime due ore della mattina o le prime due del pomeriggio.

Ferrovie. Il personale addetto alla circolazione sciopera dalle ore 9 alle ore 13.

Amiu. Sospesi i servizi di raccolta rifiuti e pulizia strade.

Porti. I portuali incrociano le braccia nell’intera giornata (esclusi i lavoratori addetti allo sbarco/imbarco di merci deperibili e quelli addetti al servizio passeggeri in collegamento con le isole).

Aeroporti. Il personale turnista e gli addetti ad attività operative compreso il personale navigante scioperano 4 ore, dalle 12,00 alle 16,00.

Scuola. Un’ora di sciopero posticipando l'orario di entrata degli alunni o anticipandone l'uscita.

Ospedali. Non garantite le prestazioni non urgenti.

Poste. L’intero turno.

Pubblico Impiego. L'intero turno salvo i servizi minimi garantiti.

Banche. Intera mattinata. Commercio. Otto ore di astensione.

Metalmeccanici. Si fermano e scendono in piazza dalle 8,30 alle 12,30.

Sono previsti in Liguria sei cortei, di cui due a Genova. Nel capoluogo, per il ponente è previsto un concentramento alle ore 9.00 alla Stazione Marittima. Il corteo si dirigerà attraverso il centro per terminare in piazza De Ferrari. Per il Levante il concentramento è previsto alle ore 9.30 in piazza Verdi, e si dirigerà a De Ferrari dove si terrà il comizio conclusivo. Infine, l'Orchestra del Teatro Carlo Felice parteciperà allo sciopero con un breve concerto all'aperto a De Ferrari «per mettere in evidenza i tagli previsti al settore della cultura», mentre il Laboratorio Buridda annuncia un «blocco sociale precario con concentramento alla Stazione marittima alle 9».