Sciopero dei tir, Passera:"Per loro pedaggi scontatie rimborso delle accise"

Il ministro dello Sviluppo alla Camera ricorda le misure già varate dal governo per il settore dell'autotrasporto. Cinque arresti per gli scioperi

Lo sciopero degli autotrasportatori non è stato invano, se il ministro per lo Sviluppo Corrado Passera ha ricordato alla Camera le misure che il governo ha già varato per il settore. Il ministro ha detto che ci sarà "una riduzione compensata dei pedaggi autostradali che sarà pari, per il 2012, a 170 milioni di euro".

Del resto, e Passera lo assicura, il governo "ha ampiamente affrontato le problematiche del settore e ha già individuato possibili soluzioni". Oltre ai pedaggi, infatti, in un decreto che sarà firmato "a brevissimo" e che riguarda 400 milioni di fondi che saranno investiti nel settore, "saranno garantite le risorse per la proroga degli incentivi agli autotrasportatori per l’utilizzo delle vie del mare, il cosiddetto Ecobonus, per un importo pari a 30 milioni di euro". 

Passera garantisce, inoltre, che presto sarà perfezionato il decreto che disciplina le procedure per l’applicazione delle sanzioni previste dalla legge n. 133 del 2008 e che tra le liberalizzazioni c'è anche "la norma che prevede il rimborso delle accise sul gasolio, a favore del settore, su base trimestrale e non più annuale".

Intanto le prime ordinanze anti-assembramenti hanno effetto: la polizia stradale di Caserta ha arrestato cinque persone che nei giorni scorsi hanno preso parte ai blocchi stradali.