Sciopero dell’Atm Mezzi fermi per 8 ore

Giornata di caos domani per i mezzi pubblici. E per il traffico. I sindacati hanno proclamato uno sciopero di 8 ore. Bus, tram, metrò viaggeranno a singhiozzo nell’arco della giornata mentre i treni delle Nord staranno fermi dalle 9 alle 16.30. Motivo della protesta è il rinnovo del «biennio economico», per dirla in breve quella parte del contratto che tratta la busta paga. Il contratto dei ferrotranvieri è scaduto da cinque mesi. I lavoratori chiedono un aumento di 111 euro. Lo sciopero, che è nazionale, era stato deciso un mese fa «ma - come spiega Dario Balotta segretario della Cisl trasporti della Lombardia - è un segnale che lanciamo al nuovo governo». Da parte dei sindacati c’è la convinzione che l’adesione allo sciopero sarà massiccia. Convinzione basata su un precedente: lo sciopero di fine febbraio che raccolse parecchie adesioni. A Milano dunque il servizio sarà regolare solo fino alle 8.45, dalle 15 alle 18 e dalle 19.45 al termine del servizio. L’Atm consiglia di contattare il numero verde 800.80.81.81 per aggiornamenti in tempo reale.