Tra lo sciopero e la Borsa Italiana Intesa va in tilt

Prezzi delle azioni in tilt ieri per i possessori di un conto online presso Intesa Sanpaolo. «Gentile cliente - recitava un avviso sull'home page del conto, che tra le altre cose informava dello sciopero dei dipendenti - a causa di una errata alimentazione dei prezzi di riferimento sul listino azionario Italia, le variazioni percentuali su tutti gli strumenti potrebbero risultare non corrette. Ci scusiamo per il disagio». In mattinata capitava così di assistere a un rialzo del 7% di Unicredit, e del 4% di Intesa; peccato solo che i progressi non corrispondessero a quelli effettivi, ben minori. Un inconveniente tecnico simile, attribuito a Borsa Italiana, si era verificato anche una settimana fa, quando il titolo del gruppo guidato da Enrico Cucchiani era l'unico a muoversi - erroneamente - al ribasso. Quando si dice «ironia della sorte».