Sciopero lavoratori Amiu, i rifiuti restano a casa

Domani i lavoratori dell’Amiu si asterranno dal lavoro perché aderiscono allo sciopero nazionale di 24 ore proclamato dalle organizzazioni sindacali di categoria Fp-Cgil, Ft-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel-Cisal per contrastare, come si legge in un comunicato, «lo schema di decreto legislativo in materia ambientale». In pratica, stando a quanto i sindacati scrivono, si tratterebbe né più né meno che di uno sciopero preventivo per bloccare l’eventuale approvazione di un decreto legge. Invece di scioperare dopo, si sciopera prima. Della serie: sempre meglio prevenire... Allo scopo di evitare accumuli di spazzatura per le strade, i lavoratori Amiu invitano dunque i cittadini, per quanto possibile, a non depositare rifiuti nei cassonetti e di tenersi la spazzatura a casa.