Sciopero: mercoledì e venerdì si fermano treni, bus e metrò

Cancellate anche le fasce orarie garantite

Si fermeranno anche i treni, oltre a pullman e bus, mercoledì (con replica venerdì) in occasione degli scioperi del trasporto locale proclamato dalle organizzazioni sindacali per l’intera giornata. Si prevedono pertanto notevoli disagi per gli utenti del servizio pubblico, anche per il mancato rispetto delle fasce orarie di servizio garantito. L’astensione, decisa da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Faisa-Cisal e Ugl per sollecitare il rinnovo del secondo biennio economico del contratto collettivo nazionale degli autoferrotranvieri, ha ricevuto anche l’adesione di Cub trasporti (nella giornata di venerdì) e dell’Orsa, sindacato particolarmente rappresentativo nell’ambito del trasporto ferroviario. Quest’ultima organizzazione avrebbe comunque assicurato il servizio nelle fasce di garanzia.
Per quanto riguarda, in particolare, mercoledì, l’Amt comunica che il personale viaggiante si asterrà dal lavoro per 24 ore senza il rispetto delle fasce di garanzia, escluso il personale strettamente necessario per la sicurezza degli impianti e quello per il trasporto disabili. Il restante personale, compreso quello adibito alle biglietterie e ai chioschi, si asterrà dal lavoro per l’intero turno. In occasione dell’ultimo sciopero analogo, segnala sempre Amt, le astensioni dal lavoro dei dipendenti hanno avuto un’incidenza sul servizio programmato pari al 98 per cento nel servizio urbano, 100 per cento in metropolitana e 97 per cento per ascensori e funicolari. Venerdì, invece, lo sciopero di 24 ore dei Cub prevede il rispetto delle fasce di servizio garantito (6-9 e 17.30-20.30) da parte del personale viaggiante, mentre il restante personale, compreso quello adibito a biglietterie e chioschi, si asterrà dal lavoro per l’intero turno. L’astensione precedente proclamata dai Cub ha avuto un’adesione del 19 per cento nel servizio urbano, mentre metropolitana e ascensori sono stati regolarmente in funzione. Amt fa sapere inoltre che, anche in questa occasione, verranno assicurati i servizi per i diversamente abili e portatori di handicap.
Dettagli sull’astensione del personale vengono forniti intanto anche dall’Atp-Azienda trasporti provinciali che segnala come, nelle giornate di mercoledì e venerdì, «saranno garantiti esclusivamente i servizi specializzati di accompagnamento disabili, e gli scuolabus per le scuole materne e elementari». Atp informa poi che «Cub Trasporti di Genova, aderendo allo sciopero nazionale indetto dal Coordinamento nazionale sindacati di base, ha indetto l’astensione dal lavoro degli autoferrotranvieri di Genova e provincia per 24 ore. Lo sciopero - aggiunge la nota dell’azienda di trasporto pubblico - potrebbe causare disagi al di fuori delle fasce orarie garantite», in questo caso dalle 6 alle 9 e dalle 17 alle 20.