Lo sciopero si fa solo se non blocca le tasse

Diego Pistacchi

Protestare contro nuove tasse è un buon motivo per scioperare. Ecco, quello non lo fanno. Per la prima volta nella loro storia, i sindacati italiani hanno la possibilità di fare il colpaccio, chiedendo ai lavoratori di scioperare per mandare carte a quarantotto, con assoluta certezza, i piani di chi vuole prelevare mediamente 142 euro l’anno a cittadino. Ma non lo fanno.
Bloccano autobus, treni, e anche chi va per la sua strada, con la sua auto fermata da un corteo. Ma lo fanno per protestare contro una legge che non mette nuove tasse. Per protestare contro la finanziaria del governo, che di tasse non ne mette, e ottenendo cosa? Una busta paga più leggera per i lavoratori chiamati in piazza e una legge Finanziaria che comunque verrà approvata. Finito lo sciopero generale, invece, i lavoratori liguri si ritroveranno, oltre alla detrazione sullo stipendio, anche nuove tasse. Quelle (...)