Alla Sciorba Un giocatore finisce all’ospedale altri quattro negli spogliatoi per assideramento

(...) Il fenomeno del «gelicidio» ha colpito altri quattro sampdoriani, dei quali il più mal messo sembrava Vasco Regini. Ma né per lui, né per i compagni di squadra Luca Rizzo, Nicola Muratore e Pedro Avomo Obiang colti da malore, si è reso necessario il ricovero in ospedale. Portati al caldo degli spogliatoi, i giocatori si sono rimessi presto in piedi grazie alle cure dello staff medico della Sampdoria. Insomma ce ne era d’avanzo perché l’arbitro, onde evitare altre complicazioni da ipotermia, sospendesse la partita al termine del primo tempo, mentre i blucerchiati erano in vantaggio grazie alle reti di Mohammed e Scepovic. Non è stata ancora fissata la data del recupero.
Intanto ieri spazzaneve e spargisale della Provincia sono di nuovo entrati in azione sulle strade dell’entroterra, imbiancato quasi ovunque al di sopra dei 700-800 metri, soprattutto nelle Valli Stura, Trebbia, Scrivia, Aveto, e anche a quote più basse nelle zone più esposte. Le strade provinciali sono state comunque tutte transitabili, anche se in serata è ripreso a nevicare molto forte al Turchino. Neve anche in Alta Val Trebbia, con fiocchi particolarmente abbondanti tra Propata e Casa del Romano, e in Alta Valle Scrivia: una ventina i centimetri di manto nella zona di Ronco e quindici in quella di Crocefieschi.
Con la sera è aumentato il pericolo della galaverna e delle conseguenti cadute di alberi con l’abbassamento repentino delle temperature nell’entroterra. Sono per questo stati intensificati gli interventi di sgombero della neve, particolarmente pesante e bagnata, dalle carreggiate, e lo spargimento di sale e ghiaia contro i rischi del ghiaccio.MBis