ALLA SCIORBA

La baby gang viene scoperta, fermata, catturata. E subito liberata. Denunciati tre quindicenni e un quattordicenne, originari di Marocco, Ecuador, Iran e Filippine, che martedì pomeriggio hanno rubato a due loro coetanei i telefoni cellulari, alla piscina scoperta della Sciorba di Genova. Mentre due facevano da palo e coprivano i complici con gli asciugamani, gli altri due frugavano nelle borse delle vittime, rubando i cellulari. Alcuni amici dei derubati si sono però accorti di quanto stava avvenendo e hanno avvisato la polizia. Gli agenti intervenuti hanno raccolto la denuncia delle vittime e fermato gli autori del furto. Solo uno dei cellulari è stato recuperato, facendolo squillare. Era nella sacca del minore marocchino. I quattro fermati sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e, data la loro minore età, affidati a familiari.