Scippi in strada e sull’autobus

Tornano i reati che nei rapporti sulla sicurezza vengono definiti «minori» e che pure toccano più da vicino le vittime, i cittadini. Tornano gli scippi sugli autobus, le rapine in strada. Una donna di 45 anni, giovedì mattina, mentre stava camminando in via Parini nel quartiere di Albaro, è stata avvicinata da un uomo il quale, dopo averla minacciata verbalmente, si è fatto consegnare il Rolex che aveva al polso. Poi si è dileguato, facendo perdere le sue tracce. Sul posto è intervenuta una pattuglia di carabinieri che ha avviato le indagini sulla base della descrizione del rapinatore fornita dalla vittima.
Un risultato immediato è stato invece ottenuto dagli uomini dell’Arma, chiamati a intervenire dopo che un diciasettenne genovese, salito sull’autobus della linea 46 a Brignole, si era accorto di essere stato scippato del portafogli all’altezza di piazza Giusti, nel quartiere di Marassi. Segnalato l’episodio al 112, i carabinieri, subito intervenuti sul posto, hanno compiuto una rapida ricerca in zona e dopo pochi minuti hanno arrestato due romeni, di 30 e 37 anni. I due sono stati trovati dai militari in possesso della refurtiva poco distante, in piazza Terralba. I romeni devono ora rispondere di furto aggravato in concorso.