Scivola e cade dalla finestra: morta

La donna di 67 anni stava pulendo i vetri. Una vicina di casa l’ha vista sporgersi

Si era alzata di buonora per pulire i vetri di casa. Il marito era rimasto ancora un po’ letto e non si è accorto di quanto stava succedendo: la signora ha perso l'equilibrio ed è caduta dal quarto piano del palazzo, un volo di oltre dieci metri che le è costato la vita.
È morta così A.T., una donna di sessantasette anni residente in via Taormina 15, vicino a piazzale Istria. La signora ieri mattina intorno alle 7.20 stava svolgendo alcune faccende domestiche nel suo appartamento. È salita su una sedia per pulire i vetri della finestra che dava sulla strada e in quel momento, non si sa ancora bene per quale motivo, ha perso l’equilibrio. Non è riuscita ad aggrapparsi al bordo della finestra ed è precipitata dal quarto piano.
Un fatto, però, fa pensare che si sia trattato di un incidente. Una vicina di casa della signora ha raccontato alle forze dell’ordine di aver visto la donna avvicinarsi prima e poi sporgersi dalla finestra per controllare una macchia sul muro esterno della casa. A quel punto la donna avrebbe perso l’equilibrio, cadendo nel vuoto da un'altezza superiore di certo ai dieci metri.
In quel momento alcune persone stavano camminando nel marciapiede sotto il palazzo color marrone di via Taormina. Una di loro ha visto il corpo della donna a terra privo di conoscenza ed ha subito avvertito la polizia. Sul posto sono arrivati nel giro di pochi minuti i soccorsi che non hanno potuto far nulla, la donna era già morta.
Sono stati gli agenti della Volante, a quel punto, a salire nella casa della signora e ad avvisare il marito che non si era accorto di nulla e stava ancora dormendo.