Scivola sotto il treno: gambe amputate

Alberto Vignali

da La Spezia

Drammatica notte alla stazione ferroviaria della Spezia dove un turista messicano di 23 anni, di Monterey, ha perso le gambe dopo essere finito sotto il treno su cui viaggiava. Il ragazzo è in gravi condizioni e con le gambe amputate all'ospedale della Spezia. Il drammatico incidente è accaduto alla stazione centrale della Spezia, dove il giovane era sceso per acquistare cibo e acqua: il treno è ripartito, il turista lo ha rincorso ma è scivolato ed è stato travolto dalle ruote del convoglio.
Nessuno lo aveva visto finire sotto la carrozza, sull'Intercity non si erano accorti che Josafat Baldomero Gonzalez Armendariz era stato travolto. Lo avevano visto cadere, ma gli amici che erano con lui in treno non si erano resi conto che quel ragazzo di soli 23 anni stava lottando contro una fine atroce. Se ne è accorta invece una giovane nordafricana che stava aspettando un altro treno: ha sentito le grida, ha dato l'allarme e lo ha salvato. I soccorritori accorsi sulla scena dell'incidente e gli agenti delle «volanti» che hanno raggiunto per primi il marciapiedi, sono rimasti sconvolti da quello che hanno visto. Il medico e l'infermiera del 118, assieme ai militi della Cri, hanno compreso che si trattava di una situazione estrema. Il giovane presentava l'amputazione completa di entrambi gli arti inferiori, appena sotto il ginocchio, ma quasi per miracolo il taglio fatto dalle ruote calde del treno aveva quasi cauterizzato le ferite, limitando una tragica emorragia. Adesso il ragazzo è ricoverato in rianimazioneal Sant’Andrea in condizioni gravissime.