Scivola Telecom Positiva StM

Nuova ed ennesima seduta da dimenticare per Piazza Affari che, al pari delle altre Borse europee, è stata travolta dai timori di un fallimento della Grecia. Il Ftse Mib ha così lasciato sul terreno il 3,89% a 13.474 punti e il Ftse All Share il 3,62% a 14.373 punti.È un terremoto per i bancari in scia all’ipotesi di un downgrade di Moody’s sugli istituti francesi. Maglia nera Unicredit (-10,91%) che è finita su livelli che non toccava da due anni e mezzo. A seguire Intesa SanPaolo (-9,54%). Dopo le due big Ubi Banca (-4,18%), Mediobanca (-3,72%), Banco Popolare (-3,05%), Bpm (-1,95%) e Mps (-1,63%). In un listino a direzione unica le vendite piegano anche Fondiaria-Sai (-8,01%), Telecom (-5,35%), Mediaset (-4,75%), così come Exor (-3,74%), Fiat (-2,97%). Mentre le Industrial contengono le perdite a -1,5%. Nel paniere principale in positivo Stm (+0,48%), mentre Bulgari ha chiuso sulla parità (+0,08%). Leggermente cedente Luxottica (-0,41%).
Tutte negative le Borse europee con Parigi che perde il 4,03%, Londra l'1,63% e Francoforte il 2,27%.