Scivoloni, in 30 al pronto soccorso

La nevicata non ha fatto «strage» di femori, ma gli infortuni e le medicazioni non sono certamente mancati. Niente emergenze, però. È quanto hanno constatato al 118 che con le autoambulanze ieri hanno soccorso una decina di persone scivolate. «Lo stesso numero - precisa il responsabile Giancarlo Fontana - che registriamo quotidianamente. E precisamente dieci su oltre 550 richieste d’aiuto per altri problemi». Situazione normale anche al San Paolo, come conferma il direttore sanitario Mauro Moreno. Più frenetica, invece, quella del Gaetano Pini. È, infatti, al pronto soccorso di piazza Cardinal Ferrari che è arrivata la maggior parte dei milanesi che hanno messo un piede in fallo sulla neve. Si è trattato di una quindicina di persone, ingessate, fasciate e rimandate a case. Solo per una è stato necessario il ricovero.