Lo scoiattolo che fa paura agli svizzeri

La notizia ha messo in allarme anche le autorità svizzere. Nei boschi della Lombardia sta proliferando lo scoiattolo grigio. «Una specie originaria dell’America arrivata da noi qualche anno fa e che sta creando diversi problemi al nostro scoiattolo, quello rosso» raccontano Massimo Marracci e Gianfranco Zoller, gli esperti dell’assessorato Caccia e pesca della Provincia. Il problema è segnalato anche dai tecnici del Parco agricolo sud Milano: «Questa specie ha dimensioni maggiori del nostro scoiattolo europeo che se la sta vedendo davvero brutta». Da qui il timore delle autorità elvetiche: «Hanno paura che arrivi nei loro boschi passando da quelli del Piemonte e della Lombardia e ci hanno segnalato la cosa» riprendono i due assistenti tecnico-ambientali della Provincia. Alle pareti dell’ufficio sono appesi i poster che raffigurano le specie animali presenti nel Milanese. «Lo scoiattolo grigio è stato importato e come tutti gli animali importati crea uno squilibrio nell’ambiente che lo accoglie».
Lo stesso sta succedendo con le nutrie, animali allevati in passato per la loro pelliccia e che da qualche decennio - cessato il loro impiego «industriale» - hanno invaso parchi e ambienti umidi. Nei dintorni di Milano sono segnalate al parco delle Cave. «Ma se ne vedono anche nei paesi della cintura urbana, vicino a rogge e navigli - concludono gli esperti -. Si riproducono ad alta velocità».