Scola si becca l’influenza e salta l’incontro col Papa

L’arcivescovo di Milano Angelo Scola (nella foto) ha l’influenza e oggi non potrà essere a Castel Gandolfo per incontrare Benedetto XVI e ricevere il Pallio dalle mani del Pontefice. Il Pallio è un collare di lana bianca con le croci nere: è l’insegna liturgica simbolo della comunione con il Papa e dell’autorità del vescovo metropolita (nel caso di Scola sulle dieci diocesi di Lombardia). «Non cambia nulla quanto a sostanza: anche senza Pallio, l’arcivescovo ha l’autorità piena. Manca solo il segno liturgico» spiega monsignor Marco Navoni, dottore dell’Ambrosiana e esperto di storia della liturgia. Il 25 settembre Scola farà l’ingresso in Duomo. E il Pallio?