Scommessa sull’addio di Popolare Intra Il titolo strappa (+10%)

Nelle sale operative si continua a scommettere sul possibile addio a Piazza Affari di Banca Popolare di Intra: ieri in Borsa l’istituto cooperativo finito in pancia a Veneto Banca ha così chiuso in rialzo del 10,33% (più 25% nell’ultimo mese). Difficile prevedere se l’eventuale delisting di Intra diventerà realtà a breve ma sabato scorso durante l’assemblea dei soci della controllante Veneto Banca l’amministratore delegato Vincenzo Consoli, riferendosi alla quotazione della holding aveva sottolineato che «le popolari delle nostre dimensioni devono stare fuori dalla Borsa». Consoli ha, inoltre, ribadito che «Intra è una banca solida, il problema erano i top manager che facevano crediti che non tornavano indietro. Ma dopo un anno abbiamo già 20 milioni di euro di risultato netto».