Scommesse, 7 le gare europee sotto inchiesta

La
vicenda delle partite truccate nelle Coppe europee era stata aperta dalla procura di Bochum, che venerdì scorso
aveva parlato di tre partite dei preliminari Champions coinvolte. Ma ora da fonti Uefa emerge che gli incontri al
centro dei sospetti sarebbero molto più

Nyon - Almeno 7 gare dei turni preliminari di Champions League 2009 e di Europa League sarebbero state coinvolte in un giro di scommesse irregolari. È quanto riferiscono all’agenzia sportiva SID fonti vicine all’Uefa. Cinque squadre sono considerate "sospette": il KF Tirana e il KS Vilaznja (Albania), il Dinaburg (Lettonia), il Lubiana (Slovenia) e l’Honved Budapest (Ungheria).

La vicenda delle partite truccate nelle Coppe europee era stata aperta dalla procura di Bochum, che venerdì scorso aveva parlato di tre partite dei preliminari Champions coinvolte. Ma ora da fonti Uefa emerge che gli incontri al centro dei sospetti e delle attenzioni degli inquirenti sarebbero molto più di tre. Secondo la confederazione europea del calcio, il giro di scommesse illegali su partite di calcio smantellato la settimana scorsa, dai campionati nazionali ai tornei internazionali passando per i settori giovanili, riguarderebbe ben 200 incontri l’anno in tutta Europa, per un volume d’affari di decine di milioni di euro. Al momento, sono sette gli incontri sui quali le indagini sono dichiarate. Sono il secondo turno preliminare di Champions del 21 luglio tra Staebek IF e KF Tirana, una delle sette squadre sospette; e poi in Europa League Bnei Yehuda Tel Aviv-FC Dinaburg all’andata e al ritorno; KS Villaznia-Rapid Vienna all’andata e al ritorno; Lubiana-Metalurg Donetsk; e infine Fenerbahce-Honved Budapest.