Scommesse, record a novembre

<div>
Nel mese scorso giocati 477 milioni di euro, il 75 per cento in più rispetto al
2007. La raccolta on line è di 135 milioni
</div>
<div>
 
</div>

Sale la febbre delle scommesse: il mese di novembre, come riporta Agipronews, ha fatto segnare il nuovo record, con incassi pari a oltre 477 milioni di euro, nettamente superiori al precedente limite di 421 milioni registrato nel marzo 2008. Anche il dato tendenziale è in netta ascesa, visto che il confronto con lo stesso mese del 2007 fa segnare addirittura un aumento della raccolta del 75 per cento. Nel novembre 2007, infatti, gli italiani  puntarono sullo sport appena 272 milioni.
Buone notizie anche  per gli operatori, visto che gli italiani scommettono tanto ma, almeno negli ultimi trenta giorni, vincono poco: il pay-out - la percentuale di vincite - è stato infatti del 72,5 per cento, più basso quindi rispetto alla media degli ultimi mesi. Dall’inizio dell’anno alla fine di novembre  la raccolta ha superato i 3,5 miliardi.
Il mercato delle scommesse sportive on line ha invece raccolto a novembre 134,9 milioni di euro, pari al 28,2 per cento dei 477 milioni complessivi, con un incremento del 75 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Tra gli operatori è in testa Microgame con il 26,3 per cento  della quota di mercato, pari a 35,5 milioni di euro; seguono Snai  (23,5 milioni, il 17,4) e Totosì (17 milioni, 12,5). Il gruppo Lottomatica, dopo l’acquisizione di Totosì, sfonda la quota del 20 per cento del mercato, con incassi aggregati superiori a 27 milioni di euro.
Tra i provider, Snai resta leader del mercato con una raccolta di circa 173,4 milioni di euro, pari al 36,3 per cento del totale. Il secondo gradino del podio è invece appannaggio di Lottomatica-Better, che vanta una raccolta superiore di circa 10 milioni rispetto al mese di ottobre e mantiene stabile la propria quota di mercato al 15 per cento. Medaglia di bronzo per Matchpoint con 51,1 milioni, pari al 10,7 per cento. Alle spalle dei tre colossi continua la la crescita Microgame (39,5 milioni e +10,1 per cento rispetto a ottobre) così come quella di Intralot, che con 27,8 milioni registra una crescita addirittura del 25,2 per cento. Molto positivi anche i risultati ottenuti da Eurobet, diventato la sesta forza del mercato grazie a 19,4 milioni raccolti (+19,7 per cento), da Cogetech, con 17,4 milioni, e da Totosì, con 17,3 milioni.