Scommettere in Borsa con le Olimpiadi

Adidas ha speso 200 milioni di dollari per essere sponsor

da Milano

Anche Air France-Klm, compagnie aerea tuttora in buone condizioni di salute nonostante la crisi del settore, si accinge a ridimensionare l’aumento della sua offerta a partire della stagione invernale: è l’effetto del caro-petrolio. Lo anticipa il quotidiano La Tribune; fonti del gruppo parlano comunque di «una crescita» per la compagnia, anche se «più limitata». Maggiori dettagli sono annunciati per settembre. Parallelamente un altro quotidiano, Le Figaro, segnala che Air France si starebbe alleando con Veolia nel settore ferroviario e che presto i due gruppi potrebbero esordire con un treno ad alta velocità. Air France da tempo pensa di far fronte alla concorrenza delle ferrovie francesi che hanno provocato la soppressione di molti voli interni.
Di recente la compagnia ha deciso di cancellare i voli Orly-Rennes, Orly-Avignone (da fine agosto) e Orly-Lione e di ridurre di due frequenze i voli Orly-Marsiglia, mantenendo però invariata l’offerta complessiva grazie all’impiego di aerei più grandi. La concorrenza congiunta del treno e delle low cost potrebbe portare a un’ulteriore contrazione, soprattutto con la prevista riduzione dei tempi di tragitto dei Tgv in servizio tra Parigi verso Montpellier, Strasburgo, Bordeaux e Tolosa. Al momento dell'inaugurazione del Tgv -Est, lo scorso anno, Air France aveva stimato in 500mila i passeggeri che avrebbe perso sulla linea Parigi-Strasburgo per la concorrenza dei treni veloci.
Ieri in Borsa a Parigi Air France Klm ha perso l’1,74%.