Sconosciuto tenta di portare via un bimbo

I carabinieri stanno indagando su un episodio sospetto avvenuto nei giorni scorsi presso una scuola elementare di Castelletto dove un uomo si sarebbe presentato dichiarando di dover prelevare un alunno su incarico dei genitori, i quali in realtà non sapevano nulla del fatto. I bidelli e gli insegnanti della scuola, non fidandosi, hanno rifiutato, informando il giorno successivo la mamma del ragazzo la quale ha presentato denuncia ai carabinieri.
La vicenda ha contorni ancora non del tutto chiari. Alcuni testimoni, infatti, hanno raccontato che l’uomo, apparentemente tranquillo, si è presentato all’uscita da scuola degli alunni dicendo di dover prelevare il figlio di un amico. Altri, invece, parlano della richiesta di ritirare una maglia per conto dei genitori del bambino.
Per chiarire l’episodio i carabinieri stanno interrogando tutte le persone che hanno assistito alla scena, confrontando le loro dichiarazioni e cercando di tracciare un profilo dello sconosciuto. Un fatto analogo, sebbene di natura diversa, era avvenuto circa un anno fa anche a san Fruttuoso, mamme detective all'uscita di scuola guidano col telefono cellulare la polizia ad un maniaco che si stava masturbando, a bordo di un furgoncino, alla vista di una quindicenne.
Il fatto era stato particolarmente preoccupante anche pre le ripetute aggressioni a giovani donne portate avanti da quello che fu definito il maniaco dell’ascensore e che fu poi arrestato dalla polizia genovese. Il fatto di questi giorni tuttavia è, se possibile, ancora più preoccupante, le indagini sono in corso da parte dei carabinieri.