Sconsolata offre la sua voce alla buffa regina delle fate

Una magica notte d’estate parte dalle leggende legate alla notte di San Giovanni per arrivare a fondersi con Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare. Origini molto ricercate che però poi si perdono in questo film d’animazione tutto spagnolo (vincitore di un Goya) lasciando spazio ad una narrazione convenzionale adatta ai più piccoli. Si narra che una volta l’anno, nel solstizio d’estate, gli esseri umani riescono a penetrare nel mondo magico delle fate, un luogo dove i sogni si avverano. Elena, la piccola protagonista del film, ha un padre sognatore, il duca Teseo, molto malato. Pur di rivederlo sorridere si decide allora a cercare Titania, la regina delle fate e musa di suo padre. Caratterizzato da una qualità notevole dell’animazione in 3D, soprattutto nell’ambientazione fantastica, Una magica notte d’estate si avvale nel doppiaggio italiano della voce di Anna Maria Barbera nel ruolo di Titania. La stessa attrice, in versione Sconsy (la Sconsolata di Zelig), doppia anche il personaggio dell’ape Mostarda. Per la Medusa che distribuisce, i classici due piccioni con una fava.

UNA MAGICA NOTTE D’ESTATE (Spagna, 2005) di Angel de la Cruz e Manolo Gomez - Animazione digitale. 85 minuti