Sconsy: «Temevo di perdere la vista»

«Ho rischiato di perdere la vista. Mi hanno diagnosticato una neurite ottica retrobulbare. I medici avevano già cominciato a prepararmi al peggio». Anna Maria Barbera, che il pubblico di Zelig conosce come Sconsolata, racconta per la prima volta a Tv Sorrisi e Canzoni il personale dramma vissuto nel febbraio di quest’anno. E confida che il conforto le è arrivato dalla fede. «Al di là delle diagnosi scientifiche, l’ultima parola spetta a Dio. Io mi sono affidata, come ho sempre fatto nella mia vita. Non tutto è andato sempre per il verso giusto, sia chiaro. Mi sono trovata a essere delusa, stanca, scoraggiata. Ma non ho mai dubitato che Dio mi avesse abbandonato».