Scontri fra bande di immigrati Ventuno in manette

da Padova

Via Anelli, il quartiere ghetto degli immigrati a Padova, è tornato per una notte il «Bronx» del Veneto, con scontri e saccheggi fra gruppi rivali di marocchini e nigeriani, in totale circa 300 extracomunitari. Una guerriglia urbana limitata dall’intervento di 200 uomini delle forze dell’ordine. Dopo cinque ore di devastazioni e 96 perquisizioni sono finiti in manette 21 immigrati, mentre oltre 50 sono quelli per i quali la Questura ha avviato le pratiche di espulsione. All’origine degli scontri il danneggiamento da parte dei nigeriani di un’area di una palazzina adibita a moschea, gesto che ha suscitato la vendetta dei maghrebini. Ora la zona è tenuta sotto controllo da pattuglie fisse di Polizia.