Scontri Il Comune vota a favore dei violenti

Ora ci sono le prove: il Comune coccola i violenti di piazza. La sinistra, e i suoi nuovi alleati, si rifiutano anche solo di condannare a parole chi devasta le città. I finiani, quelli che non tradirebbero mai i loro ideali e i loro elettori, si nascondono. I centristi dell’Udc, quelli che hanno il senso delle istituzioni e innalzano i valori della non violenza, scappano pur di non dire che la democrazia non prevede l’assalto al Parlamento se la maggioranza di deputati e senatori danno fiducia a un governo scelto dalla maggioranza degli italiani. L’amministrazione comunale che professa il «diritto all’antifascismo» persino quando finge di mettere le luminarie in centro vota contro la condanna dello squadrismo di sedicenti studenti che cercano la laurea per meriti di piazza. Contro la solidarietà alle forze dell’ordine. (...)