Scontri, il ministro zittisce la sindaco: «Mi fa solo ridere»

«Ci rido su, è comico». L’espressione usata è certamente la più efficace e la più calzante, anche se forse un po’ «lontana» dalla realtà in cui è sprofondata Genova. Roberto Maroni, ministro dell’Interno, attribuisce il peso che meritano alle polemiche del sindaco Marta Vincenzi per la gestione dell’ordine pubblico di Italia-Serbia. A costo di rischiare facili strumentalizzazioni per il fatto che, con quello che è successo, c’è poco da ridere.
Certamente le accuse mosse dal sindaco esclusivamente al ministro sono difficili da sostenere in una discussione seria. Anche perché Marta Vincenzi ha scelto di accarezzare la polizia genovese, di assolvere anche il questore pur di concentrare i suoi strali sul bersagli grosso, sull’avversario politico. (...)