Uno scontro da copertina

Silvio Berlusconi ha perso la causa per diffamazione intentata contro il settimanale britannico, Economist. Lo comunica sul proprio sito la stessa testata: «Abbiamo il piacere di annunciare che il Tribunale di Milano ha emesso un giudizio che respinge tutte le richieste di Berlusconi e gli chiede di pagare tutte le spese sostenute dall’Economist». Era aprile 2001 quando, dopo l’uscita di un articolo dal titolo «Una storia italiana» e di una foto con su scritto «Perché Berlusconi è inadatto a guidare l’Italia», il premier li citò in giudizio. «L’Economist non rilascerà più nessun commento - chiosa la rivista -. Il signor Berlusconi è di nuovo premier in Italia». I legali del premier hanno annunciato ricorso in Appello.