Scontro tra mezzi pesanti manda in tilt l’Aurelia

Sarebbe stata un’escavatrice agganciata al rimorchio di un tir diretto a Civitavecchia a provocare, ieri mattina intorno alle dieci, al chilometro 41 della statale Aurelia un incidente che ha coinvolto oltre all’autoarticolato, due camion e una decina di automobili. Infatti, secondo le indagini di carabinieri e vigili del fuoco, a causare lo scontro, avvenuto all’altezza dello svincolo nord per Ladispoli, sono stati i fermi del rimorchio che hanno ceduto, facendo sbandare il mezzo. Il tir dopo essere salito sulla piazzola pedonale al centro dell’incrocio, ha attraversato la statale e si è bloccato nella corsia di marcia opposta, dove è stato tamponato da due camion. Sei vetture si sono schiantate contro i tre mezzi mentre altre quattro, per evitare l’impatto, hanno dato vita a un tamponamento a catena. Il bilancio dell’incidente è di sei feriti, di cui solo uno in gravi condizioni. Si tratta del conducente di uno dei camion coinvolti che, con un altro ferito, è stato trasportato a bordo di un’eliambulanza in un ospedale romano. Anche la circolazione sull’Aurelia ha subito un danno. Per oltre un’ora è rimasta chiusa nel tratto compreso tra il km 38 e il km 41, per poi riprendere soltanto in direzione nord.