Scontro nella notte, morta una ragazza

Auto si schianta contro palo, bus e mezzi in sosta: quattro i feriti

Matthias Pfaender

Domenica notte, tarda ora, quei momenti in cui le strade deserte della città inducono i guidatori a spingere troppo sull’acceleratore. Probabilmente è da attribuire proprio all’alta velocità il pesante bilancio dell’incidente, avvenuto lunedì mattina nel centro di Milano, poco dopo le due e mezzo. Una tragedia che è costata la vita di una ragazza ed il ricovero in gravi condizioni di altre due.
Una Golf con cinque giovani a bordo stava viaggiando lungo viale Romagna in direzione piazzale Susa.
All’improvviso, per circostanze ancora non del tutto chiarite e tuttora al vaglio delle forze dell’ordine, la ragazza alla guida, Susanna I., milanese di 29 anni, perde totalmente il controllo dell’automobile.
La Golf sbanda, e finisce con l’impattare contro un autobus fermo della linea 90, parcheggiato sulla carreggiata opposta. Da qui l’autovettura continua la sua corsa, rimbalzando sul mezzo pesante ed andando a scontrarsi contro un’altra macchina, proveniente in senso contrario. Neanche questo secondo urto pone fine al carambolare della Golf, che ferma la sua corsa solo dopo essersi scontrata anche contro un palo della segnaletica stradale e altre due macchine parcheggiate.
Durante l’incidente Valeria I., di ventuno anni, viene sbalzata fuori dall’abitacolo e muore sul colpo. Vano l’intervento degli operatori del 118. Non hanno potuto far altro che constatare il decesso della giovane.
Le altre quattro ragazze sono state tutte ricoverate: due di loro sono state trasportate al Niguarda, una al Fatebenefratelli e l'altra al Policlinico. Per due la prognosi è ancora riservata.
Illesi, sebbene scossi, l’autista dell’autobus parcheggiato ed il conducente della macchina coinvolta nello scontro.