Scontro tra scooter a Gaggiano: tre morti

Un giro in scooter per combattere il caldo torrido che non dava tregua. Invece sulla strada, insieme al marito ha trovato la morte in un tragico, quanto insolito scontro frontale. Quello avvenuto fra la Honda 150 condotta dal consorte e un Peugeot 50 sul quale viaggiava nella direzione opposta un milanese di 42 anni. È successo ieri pomeriggio sulla circonvallazione di Gaggiano, il lungo rettifilo che congiunge il piccolo paese alle porte di Milano con Rosate. Erano circa le 15,30 quando una coppia di coniugi, entrambi residenti in paese, è salita in sella alla Honda: M.G., 58 anni, il proprietario, e dietro la moglie, I.C., che, da quanto hanno raccontato i vigili urbani intervenuti sul posto, pare fosse in attesa di un bimbo. Volevano fare un giro per poi andare a trovare alcuni amici, dopo aver lasciato a casa gli altri loro due figli. Improvvisamente dalla direzione opposta è giunto il ciclomotore Peugeot 50 condotto da G.W., di 41 anni. L’impatto è stato frontale e pauroso, così come il bilancio: in tutto tre morti. Uno scontro peraltro avvenuto in assenza di testimoni, visto che a quell’ora sulla circonvallazione non circolavano altri mezzi. «Un incidente inspiegabile, che forse non si riuscirà mai a capire – hanno raccontato gli uomini della polizia locale, i primi ad accorrere sul posto -. A terra infatti non c’era alcun segno di frenata, quindi è possibile o che uno dei due conducenti sia stato abbagliato dal sole, o che sia stato colto da una distrazione, ma anche e più verosimilmente da un malore». I due uomini sono morti in pochi minuti mentre la signora, dopo l’arrivo delle autolettighe e di un’eliambulanza è stata trasportata all’Humanitas di Rozzano nel disperato tentativo di sottrarla al tragico destino. Ma anche lei non ce l’ha fatta.