Scontro fra treni, la Procura nomina due consulenti

Il pm Nicola Piacente, titolare dell’inchiesta sull’incidente ferroviario avvenuto nei pressi di Garbagnate lo scorso 14 marzo, che causò la morte di un macchinista e il ferimento di tredici persone, ha disposto una consulenza per accertare la dinamica dei fatti e verificare il funzionamento dei sistemi di sicurezza. L’incarico è stato affidato a due ingegneri del Politecnico. Il professor Giorgio Diana e l’ingegner Paolo Belforte hanno chiesto 60 giorni di tempo per concludere gli accertamenti. Piacente ha informato dell’incarico disposto le Ferrovie Nord, il personale del Malpensa Express e del Milano-Saronno, e i familiari della vittima, Giuseppe Girola, 41enne di Tradate, che viaggiava sul treno diretto a Saronno. Il fascicolo aperto con le ipotesi di omicidio colposo e lesioni colpose resta ancora a carico di ignoti. Anche i familiari del macchinista deceduto hanno nominato un consulente che parteciperà alle verifiche.