Scontro in Valcamonica: morti tre giovani

Tre giovani, due
di 19 anni e uno di 25, sono morti questa notte in un
incidente stradale a Vezza d'Oglio lungo la statale del Tonale. All’origine
dell’incidente forse una rischiosa manovra di sorpasso

Brescia - Tre giovani, due di 19 anni e uno di 25, sono morti questa notte in un incidente stradale a Vezza d'Oglio (in provincia di Brescia) lungo la statale del Tonale.

L'incidente L’auto su cui viaggiavano, una Wolkswagen Polo, si è scontrata con una Alfa 166 ed è finita fuori strada. Ferita, ma non gravemente, la coppia che si trovava sull’Alfa. All’origine dell’incidente forse una rischiosa manovra di sorpasso. Le vittime sono due giovani di Vezza d’Oglio, uno di 19 anni e uno di 25, e un altro diciannovenne di Paullo (in provincia di Milano). Uno dei tre è morto sul colpo, gli altri due poco dopo il ricovero all’ospedale. L’incidente è avvenuto verso l’una a Vezza D’Oglio, lungo la strada statale del Tonale e della Mendola.

Le vittime Si chiamavano Luca Lanzi, Luca Dominelli, entrambi 19 anni e Germano Moscardi, 25 ancora da compiere, i tre giovani morti nell’incidente stradale in Valcamonica. L’auto, si è appreso in seguito, era condotta da un quarto amico, un giovane di 20 anni, rimasto ferito. Dovrebbe guarire in una decina di giorni. Luca Lanzi e Germano Moscardi vivevano con le famiglie a Vezza d’Oglio, poco distante da dove è avvenuto l’incidente. Dominelli abitava invece a Paullo ed era nel bresciano per il ponte del 25 aprile. Pure il giovane alla guida, milanese, era in vacanza in Valcamonica.