Scooter abbandonati Il centro diventa un «cimitero» abusivo

C’è chi li brucia e c’è chi li abbandona. Non sembrano esserci mezze misure per i ciclomotori a Roma: quelli funzionanti vengono spesso presi di mira dai piromani, mentre quelli di cui il proprietario si vuole disfare non vengono toccati da nessuno, vigili compresi. Le foto qui a fianco sono state scattata negli ultimi giorni in alcune strade del centro e sono solo una parte di quelle che avremmo potuto scattare. Raffigurano tutte ciclomotori abbandonati: e non in zone periferiche o invisibili, ma tutti in pieno centro. Alcuni ostruiscono il traffico, altri sono parcheggiati sul marciapiede. Eppure sembra che nessuno ci faccia caso. Certo, in molti di questi casi non si tratta di rottami inguardabili. Ma in tutti i casi, anche in quelli in cui la foto non lo chiarisce, lo «status» di ciclomotore abbandonato è facilmente accertabile. Se non altro per l’assenza del targhino. Che rabbia per gli scooteristi multati al primo parcheggio sul marciapiede...